La protesta

Vertenza Karol Betania, a Catanzaro presidio dell’Usb per chiedere il pagamento degli arretrati

Botta e risposta tra il sindacato che ha occupato l'ingresso della struttura sanitaria e l'amministratore Zummo che assicura: «Nessun passo indietro rispetto agli impegni assunti»

18
di Nico De Luca
26 giugno 2024
22:01

Giornata movimentata presso Karol Betania, la grande struttura di assistenza sanitaria nel quartiere Santa Maria di Catanzaro.

La protesta

Sindacalisti e dipendenti aderenti all'Usb di Catanzaro hanno presidiato da stamane l'ingresso protestando per il mancato pagamento degli arretrati concordati in prefettura dagli amministratori di Betania. L'Usb, Unione Sindacale di Base, ha invitato le famiglie a provvedere al trasferimento dei degenti in altre strutture stante il carattere alto della protesta presso la struttura che potrebbe cagionare serie conseguenze ai servizi sanitari. 


La replica

Nel tardo pomeriggio la replica dell'avvocato Marco Zummo, amministratore delegato di Karol Betania (che gestisce le strutture sanitarie di Catanzaro): «L'unione sindacale di base diffonde notizie non veritiere - ha scritto il legale -  perché non c'è nessun passo indietro rispetto agli impegni assunti in Prefettura a Catanzaro».

«Rispetto al pagamento degli stipendi – prosegue l’avvocato Marco Zummo – c’è solo un differimento che non dipende dalla nostra volontà e che è stato oggetto di ben due comunicazioni inviate a tutte le rappresentanze sindacali. La stragrande quantità di arretrati sono stati già corrisposti e non saranno 7 iscritti su 350 lavoratori a modificare la regolarità dei servizi prestati da Karol Betania».

La nota si conclude con l'annuncio di una assemblea di confronto con tutti i sindacati che si terrà venerdì nella struttura catanzarese.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all news Guarda lo streaming di LaC Tv Ascola LaC Radio
top