Siclari eletto al Senato, sconfitto il grillino espulso perché massone

Nel collegio uninominale di Reggio vince la coalizione di centrodestra con il 39,6%. Indietro Bruno Azzerboni che si ferma al 35,5%

di Redazione
5 marzo 2018
11:23

Non è stato eletto al Senato il professore Bruno Azzerboni, candidato del Movimento 5 Stelle nel collegio uninominale di Reggio Calabria, espulso dai vertici pentastellati perchè al momento dell'accettazione della candidatura non aveva comunicato una sua passata iscrizione a una loggia massonica. Azzerboni è stato sconfitto dal candidato del centrodestra Bruno Siclari, che ha raggiunto il 39,6% rispetto ad Azzerboni, attestato al 35,5%, mentre il candidato del centrosinistra, Ottavio Amaro, si è fermato al 16,6%. Peraltro, secondo quanto dichiarato nei giorni scorsi dall'europarlamentare Laura Ferrara, coordinatrice della campagna elettorale dei pentastellati in Calabria, una volta sancita dai vertici M5S l'espulsione, Azzerboni avrebbe depositato presso la Corte d'appello di Catanzaro una dichiarazione di rinuncia alla proclamazione nel caso fosse risultato eletto. Il collegio di Reggio Calabria è l'unico dei collegi uninominali del Senato in Calabria nel quale non si registra il successo dei 5 Stelle.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio