Verso la normalita’

Addio allo smart working per i lavoratori statali: dal 15 ottobre torneranno negli uffici

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il Dpcm sulla base del quale la "modalità ordinaria" di lavoro nelle pubbliche amministrazioni tornerà ad essere in presenza 

1
di Redazione
24 settembre 2021
21:50

Tornano in ufficio i tre milioni e duecentomila dipendenti pubblici: il presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il Dpcm sulla base del quale dal 15 ottobre la "modalità ordinaria" di lavoro nelle pubbliche amministrazioni sarà in presenza e spetterà alla Pa assicurare che questo avvenga in condizioni di sicurezza e nel rispetto delle misure anti Covid.

«Si apre l'era della nuova normalità - dice il ministro della pubblica amministrazione Renato Brunetta che da settimane insiste per riportare in ufficio impiegati e dirigenti - e si completa il quadro avviato con l'estensione dell'obbligo del green pass al mondo del lavoro».


Dunque proprio il giorno in cui la certificazione verde sarà indispensabile per lavorare - in attesa che la Consulta si pronunci sul ricorso degli oltre 27mila sottoscrittori della petizione contro il green pass nella scuola - la maggioranza dei ministeriali, del personale delle agenzie fiscali, dei dipendenti degli enti locali e degli enti pubblici non economici, dovrà abbandonare lo smart working in vigore da oltre un anno e tornale alla scrivania.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top