Arrestato l'ex difensore di serie A Sartor: coltivava 106 piante di marijuana

Il 46enne che aveva giocato in noti club come Juve, Inter, Roma e Parma fu coinvolto anche nello scandalo scommesse del 2011

105
16 febbraio 2021
15:37
Luigi Sartor nel 2011, quando venne interrogato nelle indagini per il calcioscommesse. Ansa
Luigi Sartor nel 2011, quando venne interrogato nelle indagini per il calcioscommesse. Ansa

Luigi Sartor, il 46enne ex difensore della Juve, Inter, Roma e Parma, già coinvolto nello scandalo scommesse nel 2011, è ai domiciliari. È stato trovato dai finanzieri assieme a un complice mentre stava curando la sua serra molto particolare: 106 piante di marijuana che aveva deciso di coltivare in un casolare abbandonato.

Il tutto è accaduto a Lesignano Palmia, frazione della montagna parmense, dove la Guardia di Finanza ha posto agli arresti domiciliari il noto calciatore.


Venerdì scorso, all'ora di pranzo, gli agenti della Fiamme Gialle lo hanno trovato assieme a un altro 46enne di Parma, Marco Mantovani, intento a curare la coltivazione che, secondo le stime, avrebbe potuto fruttare oltre due chili di sostanza stupefacente. Gli inquirenti da tempo indagavano sull'attività che si svolgeva all'interno di quel casolare all'apparenza completamente disabitato ma per il quale era stato richiesto il raddoppio della potenza del contatore. In più, di notte, dalle fessure dello stabile brillavano le luci dell'illuminazione interna e all'esterno si percepiva un odore particolare.

L'ultimo indizio gli agenti lo avevano avuto una decina di giorni fa simulando un controllo stradale di routine della vettura dell'ex calciatore avvertendo, all'interno della vettura, lo stesso aroma di marijuana.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top