Bimba rom scomparsa, arrestati i genitori per omicidio

Della piccola di un anno e mezzo non si avevano notizie dallo scorso 23 dicembre quando un incendio aveva distrutto il camper di famiglia. Oggi la svolta

84
di Redazione
19 gennaio 2019
11:30
Il furgone incendiato
Il furgone incendiato

Sono stati arrestati i genitori della bambina rom di un anno e mezzo scomparsa il 23 dicembre dello scorso anno a Giorgino, alla periferia di Cagliari. Sono accusati di omicidio e occultamento di cadavere. La piccola era 'sparita' dopo un incendio del camper della famiglia mentre padre, madre e gli altri quattro figli della coppia - secondo quanto avevano raccontato agli inquirenti - erano a fare una passeggiata sul litorale. I vigili del fuoco, però, spento il rogo, non avevano trovato alcuna traccia della piccola all'interno del furgone. Tra le ipotesi, quella del rapimento per dissidi tra bosniaci e rumeni. Di fatto, il caso è rimasto avvolto nel mistero fino alla svolta di oggi che ha portato all'arresto della coppia. 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio