Orrore in Campania

Bimba violentata, botte e sigarette spente sul corpo del fratellino: allontanati mamma e compagno

Spirale di violenze contro i figli della donna. Gli investigatori nei prossimi giorni ascolteranno i bambini, trasferiti insieme ad altri due fratelli in una struttura protetta

di Redazione
14 novembre 2022
07:55

Dagli abusi sessuali su una bambina di meno di dieci anni ai maltrattamenti nei confronti del fratellino poco più grande. Un quadro dell’orrore sul quale indagano i carabinieri del Comando provinciale di Avellino che nelle indagini coordinate dalla locale Procura hanno intanto fatto scattare il divieto di avvicinamento ai quattro figli alla coppia, marito e moglie, residenti in Campania trasferitasi nel frattempo in un comune pugliese.

I due bambini, insieme ad altri due fratelli, sono stati trasferiti in una struttura protetta. Sono tutti figli di lei, una 40enne di Avellino che convive con l'uomo di sei anni più giovane. Il convivente avrebbe più volte picchiato il bambino e in più occasioni gli avrebbe spento le sigarette su braccia e mani oltre a costringerlo a consumare i pasti in un sottoscala e a dormire sul pavimento. Secondo gli investigatori, che nei prossimi giorni sentiranno i bambini nella struttura protetta del Comando provinciale dell'Arma, gli episodi contestati alla coppia si sarebbero consumati negli ultimi due anni. 


 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top