Bimbo ucciso in casa, interrogato il padre: il 44enne ricoverato per Covid era fuggito dall’ospedale

Il bambino è stato colpito con un coltello. L’uomo è stato trovato nell’abitazione in stato di incoscienza. Aveva un divieto di avvicinamento alla famiglia

105
di Redazione
16 novembre 2021
19:48

Un bambino di 10 anni è stato ucciso con una coltellata alla gola in casa a Cura di Vetralla, vicino Viterbo. Quando i carabinieri sono arrivati nell'abitazione c'era anche il padre, 44enne polacco, in stato di incoscienza.

L'uomo si sarebbe allontanato da un ospedale della Capitale dove era ricoverato per Covid. È quanto ricostruito finora dagli investigatori. L'uomo, portato ora di nuovo in ospedale, aveva un divieto di avvicinamento alla famiglia. I carabinieri stanno ascoltando testimoni per ricostruire quanto accaduto nell'appartamento di una palazzina di due piani.


Sembrerebbe che la madre non fosse presente quando il bambino è stato colpito. I carabinieri sono al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto. 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top