Coronavirus, il Nord si blinda: «Isolare anche gli alunni tornati dalla Cina»

La richiesta di Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige al ministero della Sanità. Zaia: «Vogliamo solo dare una risposta all'ansia dei genitori»

24
di Redazione
3 febbraio 2020
18:27
foto Ansa
foto Ansa

Isolare i bambini che frequentano le scuole e che arrivano dalla Cina per il periodo di quattordici giorni, come da prassi. È questa la richiesta al ministero della Salute che i presidenti di Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige stanno per inviare in merito all'emergenza sanitaria coronavirus. 

 

Lo ha annunciato il governatore veneto Luca Zaia, assicurando che «non c'è nessuna volontà di contrapposizioni politiche, né tantomeno di ghettizzare: vogliamo solo dare una risposta all'ansia dei tanti genitori visto che la circolare non prevede misure in tal senso». «A me sembra una regola sanitaria minimale» ha spiegato Zaia, ricordando che si tratta di una misura che «prendiamo anche per la meningite e per la Tbc».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio