Coronavirus in Italia, disposto lo stop all'ingresso da 13 Paesi a rischio

Il ministro Speranza firma una nuova ordinanza. Stabilito il divieto di entrata e transito per chi ha soggiornato in zone a contagio elevato. Sospesi anche i voli diretti e indiretti. Tornano a salire i contagi

77
di Redazione
9 luglio 2020
20:33

«Divieto di ingresso per chi arriva da Paesi a rischio». È quanto disposto da un'ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza. Stabilito il divieto di ingresso e transito in Italia per chi, nei quattordici giorni antecedenti, ha soggiornato o transitato in 13 Paesi. Ovvero Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana.

La pandemia nel mondo

«Nel mondo la pandemia è nella sua fase più acuta. Non possiamo vanificare i sacrifici fatti dagli italiani in questi mesi», ha spiegato Speranza. Allo scopo di garantire un adeguato livello di sicurezza sono stati anche sospesi i voli diretti e indiretti da e per i Paesi specificati nell'ordinanza.

La scelta, sottolinea Speranza, è stata quella della «massima prudenza».

Salgono i contagi

I contagi sono in salita anche in Italia. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 229 nuovi casi (ieri erano stati 193). Più della metà (119) in Lombardia. I morti sono stati 12, ieri erano stati 15.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio