Follia Covid: partita a calcetto tra positivi e negativi, come scapoli e ammogliati

L'incredibile episodio si stava per consumare in Spagna, dove un ventenne ha organizzato il match che si sarebbe dovuto disputare oggi. Fermato e denunciato

117
di Redazione
20 luglio 2020
11:10

Una partita a calcetto da disputare tra positivi al coronavirus e non. Dopo i Covid party è questa l’assurda idea balenata in mente stavolta ad un ragazzo spagnolo, proprio nel momento in cui in Spagna la curva dei contagi è tornata pericolosamente a salire, tanto da spingere ad esempio le autorità della Catalogna a disporre un nuovo lockdown per buona parte della propria regione.

 

Come riporta il quotidiano spagnolo AS, la partita era stata organizzata per il 20 luglio da un 23enne di Pamplona con uno scopo benefico: quello di sostenere le persone colpite dal virus. L’evento era stato massicciamente pubblicizzato sui social al punto da finire sotto la lente delle autorità. L’organizzatore è stato così denunciato per non aver rispettato le disposizioni restrittive atte a contenere il contagio e rischia ora una maxi multa fino a 3mila euro. E la partita, che se disputata sarebbe potuta diventare un potenziale focolaio, ovviamente annullata.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio