Coronavirus, in quarantena il presidente della Lombardia. Primi casi in Puglia e Abruzzo

VIDEO | Una collaboratrice del governatore risultata positiva ai test per il virus cinese. Accertati primi casi di contagio in Puglia e Abruzzo: si tratta di persone provenienti dalla bassa Lombardia

di Redazione
27 febbraio 2020
09:10
95
Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana
Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana

Dodici vittime e 400 contagiati. È l’ultimo bilancio della diffusione del coronavirus in Italia. Registrato il primo caso in Puglia e l’isolamento del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. Ultimo a morire ieri, il primo in Emilia Romagna, un 69enne del lodigiano già affetto da importanti patologie pregresse.

Primo caso di coronavirus in Puglia

Nelle scorse ore si è accertato il primo caso di virus cinese in Puglia. Si tratta di un uomo di 43 anni di Torricella in provincia di Taranto, risultato positivo al test del coronavirus. Aveva sintomi influenzali e ha spiegato ai medici di essere arrivato domenica 23 febbraio a casa dopo essersi allontanato dalla zona rossa di Codogno dove si era recato per visita. Primi casi registrati anche in Danimarca, un turista da poco rientrato dall’Italia e in Romania, un giovane cameriere impegnato in un ristorante gestito da un italiano.

 

LEGGI: Coronavirus in Italia, cresce il numero dei contagi: tutti gli aggiornamenti

 

In quarantena il presidente della Lombardia

In quarantena volontaria anche il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. Una sua collaboratrice è infatti risultata positiva ai test. Governatore, assessori e stretti collaboratori sono stati sottoposti a un test per accertare le loro condizioni: «Io non ho contratto alcun tipo di infezione, nessuna delle persone sottoposte all'esame ha contratto alcun tipo di infezione. Possiamo continuare a lavorare e dedicarci alla battaglia per interrompere la diffusione del virus», dice indossando una mascherina nella diretta Facebook.


E ancora: «Da oggi qualcosa cambierà, anche io mi atterrò alle prescrizione dell'Istituto superiore di sanità, per 2 settimane cercherò di vivere in auto-isolamento che preservi tutte le persone che mi circondano e che lavorano con me. Oggi ho indossato la mascherina e continuerò a farlo nei prossimi giorni, se dovessi essere contagiato eviterei di contagiare qualcun altro».

 

 

Caso di coronavirus in Abruzzo

Un uomo, ricoverato nel reparto di malattie infettive dell'ospedale di Teramo, è risultato positivo al primo test per il Covid 19. La conferma definitiva del contagio arriverà solo con gli esiti del secondo esame, che sarà eseguito all'Istituto Spallanzani di Roma. Il paziente, residente nella bassa Brianza, era arrivato a Roseto degli Abruzzi insieme alla famiglia, per trascorrere qualche giorno nella loro abitazione di villeggiatura.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio