Coronavirus, il Governo: tamponi per chi rientra a Croazia, Grecia, Malta e Spagna

Firmata dal ministro Speranza un'ordinanza dopo l'aumento dei contagi: «Dobbiamo continuare sulla linea della prudenza per difendere i risultati raggiunti negli ultimi mesi con il sacrifico di tutti»

45
13 agosto 2020
08:42
Il ministro Speranza (foto ansa)
Il ministro Speranza (foto ansa)

Governo e Regioni corrono ai ripari, uniformando le ordinanze per scongiurare una seconda ondata di coronavirus, dopo l'aumento dei contagi in Italia e per risolvere il nodo di quelli di rientro dall'estero. Al termine della riunione di ieri sera con il ministro Francesco Boccia, è stato quindi il titolare della Salute, Roberto Speranza, ad annunciare nuove misure per quanti arriveranno o torneranno in Italia da ben quattro Paesi.

Sulla stessa linea infatti anche la presidente della Regione Calabria Jole Santelli che ieri sera ha firmato apposita ordinanza in cui reintroduce l'obbligo di mascherina anche all'aperto e dispone i test obbligatori per chi rientra dai quattro paesi citati.

«Ho appena firmato una nuova ordinanza che prevede test molecolare o antigenico, da effettuarsi con tampone, per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta e Spagna. Inoltre si aggiunge la Colombia alla lista dei Paesi per cui è previsto divieto di ingresso e transito», ha scritto su Facebook, aggiungendo: «Dobbiamo continuare sulla linea della prudenza per difendere i risultati raggiunti negli ultimi mesi con il sacrifico di tutti».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio