Lotta al virus

Covid, l’Austria introduce l’obbligo vaccinale: è il primo Paese europeo

Il disegno di legge presentato dal ministro della Salute è stato approvato con una larga maggioranza. Prorogato il lockdown per i non vaccinati e avviata una lotteria per incentivare le somministrazioni

di Redazione
21 gennaio 2022
07:53

L'Austria ha approvato l'introduzione del vaccino obbligatorio contro il Covid-19 ed è il primo Paese europeo a farlo.

Il Parlamento lo ha approvato con una larga maggioranza. Il ministro della Salute, Wolfgang Mückstein, aveva presentato il disegno di legge, sostenuto anche dai Social democratici all'opposizione, definendo il vaccino come un atto di solidarietà.


L'Austria ha inoltre deciso di prorogare di altri dieci giorni il lockdown per le persone non vaccinate introdotto per contenere la diffusione del coronavirus con i contagi in aumento trainati dalla variante Omicron. Lo ha reso noto l'emittente pubblica Orf.

L'ultima strategia messa in atto dal governo austriaco per cercare di convincere gli scettici del vaccino e contrastare la diffusione di una nuova ondata pandemica è una lotteria riservata a coloro che sono vaccinati contro il coronavirus. Lo ha annunciato il cancelliere austriaco Karl Nehammer nel corso di una conferenza stampa con la leader dell'opposizione socialdemocratica Pamela Rendi-Wagner, con la quale il provvedimento è stato concordato. In palio buoni da 500 euro, ha spiegato il cancelliere.

In Austria circa il 72 per cento della popolazione è completamente vaccinato contro il Covid-19, il che rappresenta uno dei tassi più bassi dell'Europa occidentale.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top