Emergenza pandemia

Covid, preoccupa la variante sudafricana: l’Italia blocca l’ingresso anche dal Malawi

L'ordinanza è in vigore fino al 15 dicembre. Prevista quarantena e due tamponi per le persone rientrate dal Paese africano negli ultimi 14 giorni

289
di Redazione
26 novembre 2021
17:22

La nuova ordinanza firmata oggi dal ministro della Salute Roberto Speranza vieta l'ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato anche in Malawi, oltre che in Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini. L'ordinanza è in vigore fino al 15 dicembre. A preoccupare, la nuova variante B.1.1.529.

La variante sudafricana

Riscontrata per il momento in Sudafrica, in Botswana e a Hong Kong, conta 32 mutazioni del proprio genoma, il doppio della variante Delta. Da quando è stata scoperta, le infezioni in Sudafrica sono aumentate di dieci volte, da 100 registrate l’11 novembre alle 1000 registrate ieri.


L'ordinanza del ministro Speranza

Le persone che si trovano nel territorio nazionale e che nei 14 giorni antecedenti all'ordinanza hanno soggiornato o transitato in questi Paesi, si legge nel provvedimento, «anche se asintomatiche sono obbligate a comunicare immediatamente l'avvenuto ingresso nel territorio nazionale all'azienda sanitaria competente, a sottoporsi a test molecolare e ad isolamento fiduciario per 10 giorni, con obbligo di effettuare un ulteriore test molecolare al termine del periodo di isolamento».

 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top