Covid, prorogato il blocco degli spostamenti tra regioni: stop fino al 27 marzo

La misura è stata approvata oggi dal Consiglio dei ministri nel nuovo decreto. Resta nelle zone gialle e arancioni la possibilità di muoversi verso un'altra abitazione privata abitata. In zona rossa niente visite a parenti e amici

14
di Redazione
22 febbraio 2021
16:12

Stop agli spostamenti tra le regioni fino al 27 marzo. La misura è stata approvata oggi dal Consiglio dei ministri nel nuovo decreto Covid.

Resta nelle zone gialle e arancioni la possibilità, una sola volta al giorno, di spostarsi verso un'altra abitazione privata abitata, tra le 5 e le 22, in massimo due persone, con i figli minori di 14 anni. Questa possibilità non varrà più nelle aree rosse. Nelle zone gialle e arancioni, per i Comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti, sono consentiti gli spostamenti anche verso Comuni diversi, purché entro i 30 chilometri dai confini.


Come in passato, è necessaria l'autocertificazione per usufruire delle deroghe: è possibile spostarsi tra regioni per motivi di lavoro, di salute o di necessità. È permesso il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top