Difesa, Ferro al Governo: «Piano di spesa penalizza Esercito e Marina»

La deputata invoca chiarezza sui fondi destinati all'intelligence aerea. Che potrebbero non essere approvati in Parlamento. «Ministro Guerini spieghi in commissione»

84
di Redazione
25 settembre 2020
19:27
Wanda Ferro
Wanda Ferro

«Fratelli d'Italia chiede che sia inviato alle Camere il piano di spesa 2020 dei fondi destinati ai sistemi d'arma e che siano chiarite le motivazioni delle scelte che si apprendono da fonti giornalistiche». Lo dichiara il deputato di Fratelli d'Italia, Wanda Ferro.

 

«Secondo alcune fonti giornalistiche, sembrerebbe che la programmazione dello Stato maggiore Difesa abbia dato priorità a sistemi di intelligence aerea, per ben oltre 3,5 miliardi di fondi. Pare che questa manovra escluderebbe un passaggio parlamentare attraverso l'approvazione dei piani pluriennali, in virtù dell'art.536 del Codice dell'Ordinamento militare, che prevede la sola approvazione tramite semplice decreto del ministro della Difesa».

 

«Chiediamo – conclude Ferro – di audire in commissione Difesa il ministro Guerini e il generale Vecciarelli su queste scelte, per valutare eventuali penalizzazioni delle industrie italiane ed europee in un momento di profonda crisi industriale e occupazionale e per avere chiarimenti dal punto di vista strategico».

 

«Non si può – conclude – non rilevare che Esercito e Marina parrebbero penalizzati nonostante la gran parte delle risorse del bilancio già oggi vadano all'aeronautica per f35. Siamo certi che il ministro saprà ricondurre le scelte dell'amministrazione difesa nel solco dell'interesse delle Fa nel loro complesso e nazionale».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio