Coronavirus, a Bergamo troppi morti: l’esercito porta le bare fuori regione

Una impressionate colonna di mezzi militari attraversa la città lombarda. Il cimetero non riesce più a gestire i defunti che vengono trasferiti in altre regioni

879
di Redazione
19 marzo 2020
07:07
L’esercito porta le bare fuori Bergamo
L’esercito porta le bare fuori Bergamo

Una impressionante colonna di mezzi militari ha attraversato nella serata di ieri il cuore di Bergamo, dal cimitero monumentale fino all'autostrada, con a bordo i feretri dei morti da coronavirus che il camposanto bergamasco non riesce più a gestire per il numero troppo elevato: le attese per le cremazioni avevano ormai superato la settimana. I feretri, collocati su una trentina di camion dell'esercito, sono una settantina e sono diretti a una dozzina di destinazioni in tutta Italia.

 

Le parole di Fontana

«Purtroppo i numeri del contagio non si riducono, continuano ad essere alti. Fra poco non saremo più nelle condizioni di dare una risposta a chi si ammala»: il presidente della Lombardia Attilio Fontana è partito da qui per chiedere a tutti di "stare a casa". «Amici io lo sto dicendo in modo educato, ma fra un po' bisognerà cambiare il tono perché se non la capite con le buone bisogna essere un po' più aggressivi anche nel farvela capire. Non vi stiamo chiedendo un sacrificio così, ma per salvare delle vite umane. Ogni uscita di casa è un rischio per voi e per gli altri». 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio