Ex fidanzata lo sfregia con l'acido, rischia di perdere un occhio

La lite è scoppiata nella tarda serata di ieri per le strade di Legnano, nel milanese. La donna si è costituita e si trova in carcere

43
di Miriam Caruso
8 maggio 2019
12:11

Nella tarda serata di ieri a Legnano, nel Milanese, una ragazza di 38 anni ha gettato dell’acido sull’ex fidanzato, un uomo di 30 anni, provocandogli ustioni sul volto e sul torace. Il gesto è stato attuato a seguito di una forte lite avvenuta per strada. Ora il trentenne rischia di perdere un occhio.

La ricostruzione dei fatti

La donna, dopo una prima fuga, si è poi costituita ai carabinieri, che hanno eseguito l’arresto per lesioni personali gravissime e atti persecutori. La causa dell’aggressione, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, è da ricondursi ad una non accettazione della fine della loro storia. Lei ha tentato ancora una volta di convincere l’uomo a ricominciare una relazione e, al culmine di una lite e all’ennesimo diniego, la donna ha aggredito il giovane con l’acido.


La 38enne è finita in ospedale con lievi ustioni alla mano e in seguito è stata condotta in carcere.

La violenza che mutila, il "Vetriolage"

Questo tipo di violenza è definita "vitriolage" e costituisce una serie di azioni premeditate al fine di deturpare, menomare fino ad arrivare anche all'omicidio della vittima, con la tortura tramite acido. Preoccupanti i numeri di casi simili, che stanno aumentando esponenzialmente in Italia. 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio