Fedez e la confessione choc in tv: «Rischio la sclerosi multipla»

La rivelazione nel programma di Peter Gomez in cui il rapper dichiara di avere scoperto una «demielinizzazione nella testa» dopo una risonanza magnetica

6
di Sonia Miceli
5 dicembre 2019
17:19
Fedez
Fedez

«Ho fatto degli esami, ho un rischio sclerosi multipla», esordisce così Fedez mentre viene intervistato nel salotto di Peter Gomez all’interno del programma su Nove “La Confessione”, in onda in prima serata giovedì 5 dicembre alle 21:25. Il rapper, noto ai più come il marito della fashion blogger di fama mondiale Chiara Ferragni, è provato e a stento trattiene le lacrime durante la confessione al direttore de ilfattoquotidiano.it.

 

Il rapper parla di una scoperta fatta dopo un controllo medico: «È successo un evento importante, difficile, che mi ha fatto capire delle priorità. Durante una risonanza magnetica», si confida Fedez, «mi è stata trovata una cosa chiamata demielinizzazione nella testa, che è una piccola cicatrice bianca. Sono dovuto stare sotto controllo perché clinicamente si dice che quello che mi hanno riscontrato è una ‘sindrome radiologicamente verificata’». Un campanello d’allarme che il rapper aveva già svelato in un lungo post su Instagram lo scorso 17 giugno e in cui raccontava di «'una piccola anomalia' che avrebbe potuto preannunciare un male più grande, di quelli con cui ci devi convivere tutta la vita purtroppo» ma rassicurando «è tutto sotto controllo». Fedez sui social non era però sceso nei dettagli.

 

Mentre cerca di mantenere la calma, continua a spiegare nel dettaglio un aspetto molto privato di sé specificando che le «demielinizzazioni è quello che avviene quando hai la sclerosi multipla» spiega con emozione il cantante. «Ti trovano questa cosa e ti dicono che devi stare sotto controllo perché questa cosa può essere, come no, che si può tramutare in sclerosi». E alla domanda del conduttore sui progetti futuri, Fedez appare disorientato: «Eh, bella domanda. E' successo un evento importante, difficile, che mi ha fatto capire le mie priorità». Fedez, però, confessa che questa cosa gli è servita da stimolo per riflettere su alcuni aspetti della vita, un incentivo a guardarsi dentro: «Questo è stato il motivo per me di iniziare un percorso per migliorare e soprattutto per scegliere le mie battaglie».

Fedez tranquillizza i fan

Dopo la rivelazione choc, l’ex giudice di X Factor è stato costretto a tranquillizzare i fan preoccupati dal suo stato di salute e lo fa tramite Instagram: «Stasera - dice - ci sarà una mia lunga intervista con Peter Gomez a 'La Confessione sul Nove'. Sentivo il bisogno di  tirare fuori un po' di cose accadute nell'ultimo anno per chiudere un cerchio e guardare avanti. Ho visto che sono già usciti tanti articoli,  alcuni con dei titoli molto allarmanti. Purtroppo o per fortuna (dipende dai punti di vista) sto bene. Vi chiedo di guardare  l'intervista completa. Quello che dico non si riesce a riassumere in  un titolo. Ribadisco che sto bene».

 

Ma c’è anche l’immancabile popolo degli haters che si solleva e insulta Fedez, raggiungendo le bacheche. Insulta: «Ma quale sclerosi? È a rischio come tutti noi». «Ci mancavano le confessioni di Fedez». «Pure noi potremmo morire da un momento all’altro, ma non annamo a dillo in tv». Sono alcuni tra i commenti pubblicabili.

Che cos’è la demielinizzazione?

«Ci stanno arrivando tantissime richieste di informazioni in seguito alla notizia di Fedez a rischio sclerosi multipla rilasciata da Il Fatto Quotidiano». A scriverlo su Facebook è l’Aism, l’Associazione italiana sclerosi multipla. Con la sua intervista Fedez mette in risalto una patologia che in Italia colpisce tra le 68mila e le 75mila persone, per un totale di 1800-2000 nuovi casi ogni anno.

 

Sul sito dell’Aism viene spiegato che si tratta di una malattia neurodegenerativa che colpisce il sistema nervoso centrale.

 

Nelle persone affette da sclerosi multipla le difese immunitarie dell’organismo attaccano alcuni componenti del sistema nervoso centrale scambiandoli per degli agenti estranei. L’infiammazione così scatenata può colpire la mielina (che è la guaina che circonda e isola le fibre nervose) dando luogo ad un processo che viene chiamato demielinizzazione. Quando la guaina mielinica è danneggiata gli assoni non sono più in grado di trasmettere bene i segnali nervosi e questo causa dei problemi di “comunicazione” tra cervello e midollo spinale. La sclerosi multipla non è l’unica patologia demielinizzante.

 

I primi sintomi della sclerosi multipla (che possono essere molto vari come disturbi della vista, la fatica, difficoltà di equilibrio e deambulazione, deficit di forza, formicolii, problemi di sensibilità, disturbi vescicali, alterazione dell’umore, difficoltà di concentrazione) si manifestano in genere quando si riscontra una lesione della guaina mielinica causando un’alterazione nella trasmissione dei segnali nervosi dà luogo ai disturbi riscontrati dai pazienti. A volte è possibile che con la riduzione dell’infiammazione anche la guaina si ripari ma quando «la lesione arriva alle fibre nervose invece, il deterioramento non è recuperabile». Le varie “cicatrici” si chiamano sclerosi, e i punti dove si evidenzia la demielinizzazione si chiamano placche. La sclerosi multipla è una malattia cronica per la quale non esiste al momento una cura. Esistono invece numerose terapie che consentono di tenere sotto controllo o di rallentare il decorso della malattia.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio