Funivia Stresa, operatore tv calabrese muore dopo un malore mentre documenta la tragedia

Il 52enne originario di Rombiolo si trovava sui sentieri che portano alla cima del Mottarone. Lavorava con un service per Mediaset

392
di Redazione
25 maggio 2021
11:30
Il luogo della tragedia e, nel riquadro, Nicola Pontoriero
Il luogo della tragedia e, nel riquadro, Nicola Pontoriero

Un operatore tv è morto per un malore nella zona del Mottarone, dove domenica è precipitata una cabina della funivia causando la morte di quattordici persone. Si tratta di un 52enne originario di Rombiolo - nel Vibonese -, Nicola Pontoriero.

L'uomo, che in un primo momento si pensava fosse un tecnico, si era avventurato sui sentieri che portano alla cima della montagna. I tentativi di rianimarlo - informa il 118 - si sono rivelati inutili. 
Il 52enne, residente Sesto San Giovanni, lavorava con un service per Mediaset. Ultimo di tredici fratelli, con l'intera famiglia si era trasferito al Nord quando era solo un ragazzo. La drammatica notizia ha profondamente colpito la comunità di Rombiolo. La vittima era cugino del sindaco Mimmo Petrolo.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top