Blitz delle forze speciali

Gli Usa eliminano il capo dell’Isis ma nell’attacco muoiono anche bambini

La notizia data dal presidente Joe Biden che ha ordinato l’attacco nel nord della Siria contro Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurayshi. Tredici in totale le vittime, tra cui quattro minori

36
di Redazione
3 febbraio 2022
15:13
Il luogo dell’attacco Usa (foto Ansa)
Il luogo dell’attacco Usa (foto Ansa)

L'esercito Usa ha ucciso il capo dell'Isis Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurayshi durante un'operazione delle forze speciali Usa nel nord della Siria. «Eliminato dal campo di battaglia», riferisce il presidente Joe Biden, che ha ordinato l'operazione.

Tutti i soldati americani sono sani e salvi, ha precisato l’inquilino della Casa Bianca, che si rivolgerà alla nazione nelle prossime ore. Fonti americane intanto riferiscono che Al-Hashimi al-Qureyshi è morto facendo detonare una bomba che aveva addosso.


L'operazione Usa nel nord della Siria è stato il raid più grande nella provincia dall'attacco americano dell'era Trump nel 2019 che portò all'uccisione del leader dell'Isis Abu Bakr al-Baghdadi. Lo riferiscono i media statunitensi.
Il blitz, condotto dalle forze speciali Usa, è durato due ore e ha interessato il villaggio di Atmeh vicino al confine con la Turchia, un'area costellata da campi profughi siriani.

In mattinata l'ong Osservatorio siriano per i diritti umani aveva dato la notizia del blitz, attribuito a forze americane, rendendo noto che sul terreno sono rimasti almeno 13 morti, di cui almeno 4 bambini (6, secondo altre fonti) e 3 donne. L'ong ha parlato di uno scontro a fuoco durato circa tre ore con miliziani locali asserragliati con le loro famiglie.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top