Le conseguenze della guerra

Il portavoce del Cremlino: «L’Unione europea pagherà il rifiuto dell’energia russa per i prossimi 10-20 anni»

Dmitri Peskov ha aggiunto che gli Usa si approfittano della crisi energetica dell'Europa vendendole il proprio gas che sarebbe «tre volte più costoso»

4
di Redazione
9 ottobre 2022
17:15
Foto di repertorio
Foto di repertorio

«L'Europa risentirà delle conseguenze negative di aver rifiutato l'energia russa per i prossimi 10-20 anni». Lo afferma il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, citato dalla Tass, aggiungendo che gli Usa si approfittano della crisi energetica dell'Europa vendendole il proprio gas «tre volte più costoso». 

«La decisione di introdurre il price cap per l'energia russa adottata dall'Ue su istigazione degli Stati Uniti può destabilizzare il mercato energetico globale», ha continuato Peskov.


GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top