Inps, aumento delle pensioni ad aprile: ecco chi ne ha diritto

Una piena rivalutazione del 100% per i trattamenti fra tre e quattro volte il minimo in cui saranno compresi anche i mancati aumenti dei tre precedenti mesi del 2020

94
13 marzo 2020
09:44

Secondo le ultime novità disposte dalla legge di Bilancio per il 2020, la pensione di aprile arriverà con una piena rivalutazione e riguarderà quelli che prendono fra tre e quattro volte il trattamento minimo. Questa categoria di pensionati riceverà una rivalutazione piena, del 100%, dal primo aprile 2020, con un lieve aumento della cifra sull’assegno.

Nuovo meccanismo di rivalutazione delle pensioni

L’Istituto di previdenza spiega in una nota che a patire dalla mensilità di aprile 2020 sarà posta in pagamento la pensione nella misura stabilita dalla legge di Bilancio. «La citata legge ha introdotto un nuovo meccanismo di rivalutazione automatica dei trattamenti pensionistici per il triennio 2019-2021, parzialmente diverso da quello applicato in occasione della prima rata di gennaio 2020».

 

L’assegno non solo sarà pieno da aprile, ma nello stesso mese i cittadini che ne hanno diritto riceveranno anche gli arretrati di gennaio, febbraio e marzo.

Chi riceverà una pensione più alta ad aprile

L’Istituto di previdenza spiega che la novità riguarda il cambiamento della fascia di rivalutazione delle pensioni tra le tre e le quattro volte il trattamento minimo. I nuovi calcoli riguarderanno solo questa categoria di pensionati. Per gli altri, invece, non cambia nulla.

 

L'importo minimo per il 2020 è fissato a 515,07 euro, quindi la fascia interessata è relativa a coloro che hanno redditi compresi tra 1.545,21 e 2.060,28 euro. La rivalutazione è fissata in una misura dello 0,4%. La rivalutazione sarà quindi pari al 100% per tutti gli assegni fino a quattro volte il minimo rispetto a quella finora ricevuta pari al 97%.

Pensioni, ad aprile anche gli arretrati di inizio anno

A questi pensionati, spiega ancora l'Inps, «nel mese di aprile, saranno corrisposti anche gli arretrati da gennaio a marzo oltre l'adeguamento della relativa mensilità. Sarà a breve pubblicata la circolare illustrativa dell'operazione». La messa in pagamento degli assegni previdenziali è prevista per mercoledì primo aprile.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio