L’Uragano Ida colpisce gli Stati Uniti: oltre 45 i morti per le inondazioni

Molte persone sono rimaste intrappolate nelle loro auto sommerse dell’acqua. New York ha registrato più grande quantità d'acqua mai caduta sulla metropoli statunitense

di Redazione
3 settembre 2021
08:41
Strade allagate a New York, foto ansa
Strade allagate a New York, foto ansa

Sono almeno 45 le vittime provocate dalle inondazioni sulla costa nordorientale degli Usa in seguito al passaggio della coda dell'uragano Ida. Lo riportano diversi media Usa con un bilancio che sale di ora in ora. Il maggior numero dei morti e dei dispersi negli Stati di New York e del New Jersey. Tutti i collegamenti ferroviari, eccetto quelli con Atlantic City, sono stati sospesi. Evacuati i passeggeri della rete metropolitana di New York City.

La pioggia causata dall'uragano Ida a New York è «qualcosa che non avevamo mai visto», afferma il sindaco Bill de Blasio, facendo eco alle parole della governatrice di New York Kathryn Hochul, secondo la quale parlare di qualcosa «senza precedenti è un eufemismo». Hochul ha sentito Joe Biden e il presidente ha offerto assistenza. La città di New York ha registrato ieri, nell'arco di soli 60 minuti, 80,01 mm di pioggia, la più grande quantità d'acqua mai caduta sulla metropoli statunitense: lo riporta Sky News. Il rilevamento è stato fatto al Central Park di Manhattan dalle 20:51 alle 21:51 di mercoledì ora locale (le 2:51-3:51 di oggi in Italia). Il record precedente, di 49 mm, era stato segnato il mese scorso dopo il passaggio della tempesta tropicale Henri. La governatrice Hochul, intanto, ha dichiarato lo stato di emergenza poiché la 'coda' della tempesta Ida ha causato massicce inondazioni in città e negli Stati Uniti nordorientali.


«Sono rattristato nel riferire che, al momento, almeno 23 abitanti del New Jersey hanno perso la vita a causa di questa tempesta», ha scritto su Twitter il governatore del New Jersey Phil Murphy. «La maggior parte di queste morti sono state persone rimaste intrappolate nei loro veicoli, sommersi dall'acqua. Preghiamo con i loro familiari», ha aggiunto Murphy.

Intanto il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, oggi si recherà a New Orleans, in Louisiana, per valutare i danni provocati dall'uragano. Lo ha riferito in una nota la Casa Bianca precisando che Biden incontrerà le autorità locali e dello Stato e le comunità più colpite

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top