Emergenza meteo

Maltempo, la Sicilia funestata dai temporali: coppia dispersa, trovato il corpo del marito

Il Catanese l'area più colpita, ma danni si sono registrati anche nel Trapanese dove i vigili del fuoco hanno salvato 4 uomini bloccati dall’esondazione di un fiume. Disagi negli aeroporti di Catania e Palermo

20
di Redazione
25 ottobre 2021
10:47
Auto travolte dal fango a Scordia (Foto Ansa)
Auto travolte dal fango a Scordia (Foto Ansa)

Il maltempo sta funestando la Sicilia da ieri, soprattutto nella provincia di Catania. È stato trovato il corpo dell'uomo, di 67 anni, disperso da ieri sera con la moglie di 54 anni a Scordia, centro della Piana di Catania colpito da un nubifragio. Era in un agrumeto distante dal luogo nel quale era erano stati visti l'ultima volta, in contrada Ogliastra. 

A fare scattare l'allarme è stato un automobilista rimasto bloccato dentro la sua auto per la presenza di un fiume di acqua e fango in strada. Messo in salvo dai vigili del fuoco, ha detto loro di avere visto una coppia di anziani a bordo di una Ford Fiesta che, in contrada Ogliastro, sarebbe scesa dall'auto e sarebbe stata travolta dalla furia dell'acqua.


La situazione in Sicilia

Ieri a tarda sera, durante un fortissimo temporale, i vigili del fuoco di Trapani e la squadra di Alcamo hanno salvato 4 uomini rimasti improvvisamente intrappolati dal rigonfiamento del fiume caldo che attraversa le Terme Segestane sul versante del Comune di Castellammare del Golfo. Dopo 2 ore - i soccorritori hanno lavorato in condizioni proibitive - i malcapitati, 2 uomini di nazionalità tedesca, uno ecuadoregno e il quarto italiano, sono stati tratti in salvo pochi minuti prima di essere travolti dalla furia dell'acqua.

A Catania le violente piogge hanno provocato diversi danni e allagamenti; il sindaco ha disposto che oggi le scuole restino chiuse, come pure parchi e cimiteri.

Ieri a tarda sera, durante un fortissimo temporale il nucleo Saf (speleo alpino fluviale) dei vigili del fuoco di Trapani e la squadra di Alcamo hanno salvato 4 uomini rimasti improvvisamente intrappolati dal rigonfiamento del fiume caldo che attraversa le Terme Segestane sul versante del Comune di Castellammare del Golfo (Trapani).

Dopo 2 ore i soccorritori hanno lavorato in condizioni proibitive i malcapitati, 2 uomini di nazionalità tedesca, uno ecuadoregno e il quarto italiano, sono stati tratti in salvo pochi minuti prima di essere travolti dalla furia dell'acqua, dai vigili del fuoco che hanno utilizzato tecniche specialistiche Saf di calata e risalita.

Il maltempo che imperversa sulla Sicilia sta causando disagi anche al traffico aereo. Sono decine i voli cancellati o dirottati soprattutto a Catania. I disagi hanno causato problemi a cascata anche all'aeroporto di Palermo, con sei voli cancellati e ritardi medi di due ore per altri voli della serata.

Mareggiate e danni alle Eolie, traghetti fermi. Le Eolie da due giorni spazzate dal vento e con mareggiate che hanno allagato porti e strade. Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi sono isolate da 48 ore. Nelle altre isole, Lipari, Salina e Vulcano i traghetti non viaggiano da due giorni, ma ieri mattina le isole principali sono state collegate da alcune corse di aliscafi della Liberty Lines che a Lipari hanno attraccato nello scalo alternativo di Punta Scaliddi.

Al porto di Milazzo sono bloccati i pendolari (tra loro medici e insegnanti) e i camion carichi di derrate alimentari. Sull'Arcipelago soffia vento da est a 30 chilometri orari con mare Forza 5-6. Il sindaco Marco Giorgianni ha emesso un'ordinanza per l'allerta rossa e le scuole sono rimaste chiuse.

A Canneto e Marina Lunga, sempre a Lipari, le mareggiate hanno anche invaso le strade depositando pietre e terriccio sull'asfalto. Le barche sono state messe al sicuro sui marciapiedi.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top