Muore in un incidente e gli amici sequestrano un'ambulanza

Dopo lo scontro mortale tra scooter decine di persone assediano il pronto soccorso

63
di Redazione
28 maggio 2018
14:50

Un grave incidente tra scooter, che ha causato la morte di un ragazzo di 18 anni, ha scatenato la violenza di un nutrito gruppo di persone che hanno preso d'assedio il pronto soccorso e sequestrato un'ambulanza del 118. L'incidente è avvenuto a Napoli, nei Quartieri Spagnoli, e la polizia sta ancora indagando per stabilire quanti mezzi siano stati coinvolti e con quali dinamiche. Quello che invece apparirebbe certo è che, poco dopo lo scontro, decine di persone avrebbero occupato il parcheggio dell'ospedale della Pignasecca pretendendo di utilizzare un mezzo di soccorso del 118 che si trovava in attesa dopo aver accompagnato un altro paziente.

 


Alcune persone avrebbero quindi costretto l'autista del mezzo a salire a bordo ma a guidare l'ambulanza sarebbe stato uno degli uomini che hanno partecipato all'assedio. Il mezzo si è diretto sul luogo dell'incidente dove però erano già arrivati i soccorsi. "Consideriamo questa aggressione la più grave e violentaa registrata nel 118 - hanno denunciato dall’Associazione Nessuno Tocchi Ippocrate - in questo caso c’è stata l’aggressione ma anche il sequestro di persona, l’interruzione di pubblico servizio e il danneggiamento di un mezzo di soccorso".

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top