Pescatori ritornati a Mazara: accolti dalle sirene delle barche nel porto

Sono arrivati questa mattina i due pescherecci con i 18 uomini liberati in Libia dopo oltre 100 giorni di sequestro

57
di Redazione
20 dicembre 2020
10:44
foto Ansa
foto Ansa

Sono arrivati al porto di Mazara del Vallo i due pescherecci con i 18 pescatori liberati in Libia dopo oltre 100 giorni di sequestro. Ad accoglierli, il suono delle sirene di tutte le imbarcazioni ormeggiate al porto. Sotto un gazebo, i parenti pronti a riabbracciarli.

 


Ultima cena sui pescherecci, ieri sera, prima dell'approdo a Mazara. La cena è stata offerta dalla Marina Militare e dall'equipaggio della nave Carlo Margottini che scorta da due giorni i due pescherecci. Insieme con la cena è arrivato anche un biglietto con su scritto «Bentornati a casa».

 

«Oggi è solo un giorno di festa, ogni discussione la lasciamo ai giorni che verranno. Mazara è pronta ad accogliere i nostri uomini. Io sono molto emozionato, finalmente finisce in incubo». Così il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top