Genova, dal Morandi a ponte San Giorgio: oggi l’inaugurazione a 2 anni dal crollo

Costruito in 15 mesi di lavori no-stop, il nuovo viadotto tornerà ad unire la città da ponente a levante. Alla cerimonia saranno presenti le più alte cariche dello Stato e le autorità locali, mentre non parteciperanno i familiari delle 43 vittime

12
di Redazione
3 agosto 2020
10:57
Il nuovo ponte nel giorno del collaudo - foto Ansa
Il nuovo ponte nel giorno del collaudo - foto Ansa

Sarà restituito alla città oggi pomeriggio, a quasi due anni dal crollo che costò la vita a 43 persone: il nuovo ponte di Genova San Giorgio è pronto e sarà inaugurato questo pomeriggio alle 18:30. Arriveranno in città le più alte cariche dello Stato per prendere parte alla cerimonia, che si svolgerà nel segno della sobrietà come chiesto dai familiari delle vittime del Morandi.

 

A due anni di distanza dalla tragedia di quel 14 agosto 2018, il nuovo viadotto sul Polcevera, disegnato da Renzo Piano e costruito in 15 mesi di lavori no-stop da Webuild e Fincantieri, ricuce lo skyline della vallata, tornando ad unire la città da ponente e levante. A salutare l'inaugurazione, dopo la cerimonia, le frecce tricolori che porteranno nel cielo di Genova il vessillo di San Giorgio, la croce rossa in campo bianco simbolo della città. E poi la nave scuola Amerigo Vespucci, della Marina Militare, che al tramonto davanti a Genova si illuminerà con il tricolore. Sul piccolo palco che verrà allestito sul viadotto parteciperanno alla cerimonia il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, e le autorità locali, il sindaco e commissario alla ricostruzione Marco Bucci, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. In tutto sono circa 500 i posti previsti per gli invitati. Il Capo dello Stato poco prima dell'inizio della cerimonia incontrerà privatamente i familiari delle vittime del Morandi, che non parteciperanno all'inaugurazione pubblica.

 

La cerimonia inizierà con l’inno nazionale proseguendo con la lettura dei nomi delle 43 vittime del disastro, cui seguiranno tre minuti di silenzio. Poi verrà eseguita per la prima volta una versione inedita di 'Creuza de ma', realizzata su iniziativa di Dori Ghezzi e con la collaborazione di 18 grandi artisti italiani. Sul palco sono previsti gli interventi del sindaco Marco Bucci, del governatore Giovanni Toti, di Renzo Piano e al termine del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

 

Dopo il momento del taglio del nastro si terrà la benedizione del viadotto da parte del nuovo vescovo di Genova, monsignor Tasca. Sulla cerimonia pesa l'incognita del maltempo, sulla Liguria è stata emanata un'allerta meteo gialla per piogge e temporali che riguarderà la zona di Genova fino alle 22 di oggi.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio