Ricostruita la caviglia con un chiodo allungabile a bimba affetta da tumore osseo

Lo straordinario intervento è stato realizzato all’ospedale Regina Margherita di Torino. È il primo al mondo

377
di Redazione
22 giugno 2020
14:59

È stata ricostruita, all’ospedale Regina Margherita di Torino, la caviglia di una bambina di 9 anni colpita da un rarissimo sarcoma osseo. Lo straordinario intervento reso possibile grazie all’osso di un donatore e un chiodo allungabile che accompagnerà la crescita scheletrica fino all'età adulta.

Una tecnica speciale ha permesso di utilizzare per la prima volta al mondo un chiodo allungabile che non deve essere sostituito. Pertanto, nel corso degli anni, la bambina non dovrà subire ulteriori interventi. L’operazione è stata eseguita con successo da un'équipe di chirurghi ortopedici della Città della Salute di Torino e dell'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. Nonostante l’emergenza sanitaria, tutto si è regolarmente svolto senza intoppi né ritardi. La piccola, assicurano i sanitari, sta bene ed è stata dimessa dall’ospedale.  

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio