Sanremo 2020, Morgan cambia il testo e Bugo abbandona il palco: squalificati

VIDEO | Non potranno esibirsi nella serata finale del Festival: «Si tratta di defezione quindi da regolamento verranno esclusi», così ha ribadito Amadeus

12
di Redazione
8 febbraio 2020
11:31
Morgan e Bugo durante l’esibizione a Sanremo
Morgan e Bugo durante l’esibizione a Sanremo

Bugo e Morgan sono stati squalificati e non potranno esibirsi nella serata finale del Festival che stasera sceglierà il vincitore. Il motivo? Venerdì notte la loro esibizione si è bruscamente interrotta in diretta. La coppia era in scena per interpretare "Sincero", il brano portato in concorso, ma Morgan - che aveva un foglio con sé - ha cominciato a cantare su parole diverse da quelle previste così Bugo ha abbandonato il palco.

 

«Si tratta di defezione quindi da regolamento Bugo e Morgan sono squalificati dal festival di Sanremo», così ha deciso Amadeus. Ma anche se non ci fosse la squalifica sarebbe difficile vederli di nuovo insieme. Ieri sul palco dell’Ariston si è rotto qualcosa fra i due. Un rapporto di stima professionale e anche un’amicizia.

Il testo modificato da Morgan

Durante l’esibizione in diretta Morgan ha deciso di modificare il testo di «Sincero», la canzone che hanno portato in gara. In termini di regolamento, già questo sarebbe un ulteriore motivo di squalifica. E così «le buone intenzioni e l’educazione/ Buongiorno e buonasera» sono diventate «le brutte intenzioni e la maleducazione/ la tua brutta figura di ieri sera», forse riferito all’esibizione durante la puntata dedicata alle cover.

 

E ancora: «Ma tu sai solo coltivare invidia», fino a «ringrazia il cielo se sei su questo palco, rispetta chi ti ci ha portato dentro e questo di certo sono io». Morgan ha proseguito con la provocazione cantando il nuovo testo, «l’ingratitudine la tua arroganza/ fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa». Qui Bugo si è diretto verso la postazione del collega, ha preso dei fogli e se ne è andato, uscendo dal palco.

Tensione nella serata delle cover

La tensione sale molto prima fra lo staff di Bugo e Morgan nella serata delle cover, giovedì. L’ex giudice di X Factor non riusciva a concludere la partitura di “Canzone per te” di Sergio Endrigo, il brano che avevano scelto.

 

«Giovedì avevano provato male e tardi, perché alcune partiture erano completamente sbagliate. Non sono riusciti a provare bene e ieri è successo il disastro che abbiamo visto. Morgan voleva fare il pianista, il direttore d'orchestra, il cantante e forse anche il presentatore. E alla fine è uscito quello che è uscito. Sulla follia altrui non abbiamo gestione», ha detto nella notte Valerio Soave, dell'etichetta discografica che produce Bugo.

 

Le stesure e le correzioni degli arrangiamenti di Morgan erano state rifiutate dall’orchestra «non per la difficoltà o le dissonanze, ma c’erano note impossibili da suonare con gli strumenti, segno di scarsa conoscenza delle regole della musica», commenta Leonardo de Amicis, direttore musicale del festival e alla guida dell’orchestra.

 

A un certo punto era stato suggerito alla coppia di accompagnare il duetto solo con il pianoforte tanto da far montare l’ira dell’ex Bluvertigo che ha iniziato a parlare di boicottaggio, manomissioni degli spartiti e di impossibilità a svolgere le prove. E la performance, proprio per la mancanza di prove, è stata una delle peggiori.

Il tweet di Bugo

«Morgan aveva firmato una liberatoria in cui si impegnava a non insultare la Rai ed altri, quindi non capiamo perché sia stato squalificato anche Bugo», dice Valerio Soave.

 

«I puffi giocano, io no», commenta in un tweet Bugo. C’è ora un’ipotesi per salvare il cantautore di Novara. Non potrà certo rientrare in gara, ma la direzione del festival potrebbe consentirgli un’esibizione come ospite solista nella serata della finale.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio