Scuola, test sierologico fatto dal 50 per cento del personale: 13mila i positivi

Chi è risultato positivo non prenderà servizio finché il tampone non darà esito negativo. Lombardia la regione più virtuosa, Sardegna quella meno

44
10 settembre 2020
21:16

Quasi il 50% del personale scolastico, pari a circa 500mila tra docenti e non docenti, ha svolto il test sierologico per il Covid-19 e di questi il 2,6% - cioè circa 13mila persone - è risultato positivo e non prenderà servizio fino a quando il tampone non darà esito negativo.

 


Sono i dati dell'ufficio del Commissario per l'emergenza Domenico Arcuri, che nelle settimane scorse aveva avviato la campagna con la distribuzione di 2 milioni di test agli istituti scolastici. Il dato, diffuso dal Tg1, non tiene conto dei 200mila tra docenti e non docenti del Lazio in quanto la regione sta operando in maniera autonoma. Alla data di ieri la regione più virtuosa era la Lombardia, con il 70% di test effettuati mentre all'ultimo posto c'era la Sardegna con solo il 5% del personale che si è sottoposto ai test. Entro il 24 settembre, dall'Ufficio del commissario prevedono che la percentuale possa salire al 60-70%.

 

LEGGI ANCHE:

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio