I Nas sequestrano 9 tonnellate di carne e pesce prive di controlli sanitari

Nell'operazione dei carabinieri in diverse città italiane è stato bloccato un commercio illegale per un ammontare di oltre mezzo milione di euro

72
8 giugno 2020
11:55
Foto d’archivio
Foto d’archivio

Quasi 9 tonnellate di carne e pesce, per un valore complessivo di oltre 260.000 euro sono state sequestrate dai militari del Comando per la Tutela della Salute, in diverse città italiane, nell'ambito di controlli sulla sicurezza degli alimenti. Nei giorni scorsi, i carabinieri del Nas di Bologna hanno sequestrato, in un'azienda d'importazione di carne, circa 5,5 tonnellate di carne congelata, proveniente dal Regno Unito e Olanda, poiché priva di controlli sanitari.

 

La carne sequestrata, pari a un valore di 110.000 euro, era pronta per essere immessa nel commercio al dettaglio di prodotti etnici ed è stato avviato un provvedimento di sospensione dell'attività. A Palermo, i militari hanno sequestrato 1 tonnellata di cozze in cattivo stato di conservazione e denunciato il responsabile. In un altro ingrosso, sempre nel palermitano, sono state sequestrate 2 tonnellate di prodotti ittici, tra pesce spada, gamberi, calamari e totani, poiché privi di documentazione sulla provenienza.

 

I militari hanno sequestrato l'intero magazzino, perché privo di registrazione sanitaria e tenuto in pessime condizioni igieniche. Il valore della merce e del deposito sequestrato ammonta a 150.000 euro. Infine, il Nas di Parma ha effettuato un'ispezione all'interno di uno stabilimento di lavorazione di carni in provincia di Modena, rinvenendo circa 20.000 cartoni per l'imballaggio, in pessime condizioni igienico sanitarie. Il materiale è stato subito sottoposto a sequestro mentre il responsabile dell'attività è stato denunciato.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio