«Anziani non indispensabili»: bufera sul tweet del governatore Toti. La replica: «Sono stato frainteso»

Il presidente della Liguria al centro delle polemiche dopo un messaggio sui social: «Il senso era più ampio. Ho ribadito che si tratta di categorie fragili da tutelare»

104
di Redazione
1 novembre 2020
16:06
Il governatore Toti, foto fb
Il governatore Toti, foto fb

Bufera sul presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti per alcune frasi scritte sui social. In particolare, il governatore, scongiurando un nuovo lockdown a livello nazionale ha parlato degli anziani e delle categorie più fragili, colpite violentemente dalla nuova ondata di coronavirus:  «Si tratta di persone che sono per fortuna per lo più in pensione, non sono indispensabili allo sforzo produttivo del Paese ma essendo più fragili vanno tutelate in ogni modo».

 


Posizione che ha scatenato una serie di polemiche al seguito delle quali, Toti , è stato costretto ad un nuovo messaggio: «Il senso di questo tweet, che appartiene a un ragionamento più ampio, è stato frainteso. I nostri anziani sono i più colpiti dal virus, sono persone spesso in pensione che possono restare di più a casa e essere tutelate di più», ha commentato.

 

La frase è stata estratta da una dichiarazione più completa nella quale si evidenziava: «Proteggendo i nostri anziani di più e davvero, la pressione sugli ospedali e il numero dei decessi diventerebbero infinitamente minori. Sarebbe folle richiudere in casa tanti italiani per cui il Covid normalmente ha esiti lievi, bloccare la produzione del Paese, fermare la scuola e il futuro dei nostri giovani e non considerare alcun intervento su coloro che rischiano davvero. Speriamo ci sia saggezza stavolta e non demagogia» scrive.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio