Si fingono addetti del gas e truffano un anziano “armati” di pos mobile: arrestati

L’82enne, comprendendo il raggiro, ha subito allertato i familiari. I carabinieri hanno così rintracciato e fermato i tre truffatori

13
di Redazione
1 settembre 2020
10:38

Si fingevano addetti del gas, con tanto di Pos mobile a domicilio, per raggirare gli anziani. I truffatori 2.0, tre italiani residenti in provincia di Brescia, sono stati arrestati dai carabinieri nel Torinese.

Entrati in casa di un 82enne di Carmagnola per installare un dispositivo di sicurezza a loro dire obbligatorio per la rilevazione del gas, hanno convinto l'anziano a sottoscrivere un contratto fittizio per acquistare il dispositivo - di fatto non funzionante - al costo di 59 euro. Al momento del pagamento, però, i tre hanno eseguito un'operazione di 598 euro.

La vittima, una volta effettuato il pagamento, ha capito di essere stata raggirata e ha chiamato il genero. È stato quest'ultimo a dare l'allarme consentendo ai carabinieri, intervenuti subito, di arrestare i tre truffatori.

I militari dell'Arma hanno sequestrato i finti dispositivi di sicurezza e il Pos mobile. Le indagini dei Carabinieri del Comando Provinciale di Torino proseguono per verificare se il trio si sia reso autore di altri colpi analoghi.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio