108esimo giorno di guerra

Ucraina, gli 007 di Kiev: «Stiamo finendo le munizioni, dipendiamo dalle armi dell’Occidente»

Nel frattempo il capo dell'amministrazione militare di Luhansk: «Severodonetsk sotto il nostro controllo, battaglia feroce»

5
di Redazione
11 giugno 2022
08:01

L'Ucraina sta perdendo la battaglia su diversi fronti e ha quasi esaurito le munizioni. È quanto ha ammesso il vice capo dell'intelligence militare ucraina, Vadym Skibitsky, il quale - in un'intervista al Guardian - ha affermato che il Paese ora dipende quasi esclusivamente dalle armi dell'Occidente per contrastare la Russia.

«Questa ora è una guerra di artiglieria», ha detto Skibitsky, precisando che l'Ucraina «sta perdendo in termini di artiglieria» e che «tutto dipende» da ciò che l'Occidente «ci offre».


«L'Ucraina ha un pezzo di artiglieria ogni 10-15 pezzi di artiglieria russa. I nostri partner occidentali ci hanno dato circa il 10% di quello che hanno», ha proseguito il vice capo dell'intelligence militare, secondo cui «abbiamo quasi esaurito tutti i nostri proiettili (di artiglieria, ndr) e ora utilizziamo proiettili standard Nato calibro 155».

Severodonetsk: la situazione

«Severodonetsk rimane sotto il controllo dell'Ucraina» ha scritto su Telegram il capo dell'amministrazione militare di Luhansk, Serhiy Haidai, aggiungendo che «l'intera regione libera di Luhansk è sotto il fuoco pesante. A Severodonetsk continuano feroci battaglie di strada. Stiamo esaurendo il nemico».

«Nella regione di Luhansk il nemico ha cercato di effettuare operazioni d'assalto in direzione di Nyrkovo e Mykolayivka, ma si è ritirato con perdite. Anche un attacco alla periferia nord-occidentale di Toshkivka è stato respinto» ha reso noto l'amministrazione militare-civile di Luhansk, denunciando «la distruzione di 15 case a Orikhovo, 6 a Vrubovka, 8 a Lysychansk. Il villaggio di Synetsky alla periferia di Severodonetsk è stato gravemente danneggiato. Non ci sono civili uccisi o feriti».

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, nel suo consueto messaggio notturno ha detto che le forze ucraine stanno «tenendo duro» a Severodonetsk. Zelensky ha sottolineato che diverse «città del Donbass, che gli occupanti ora considerano obiettivi chiave, stanno resistendo» e ha aggiunto che le forze ucraine hanno fatto progressi nelle regioni di Zaporizhzhia e Kharkiv e stanno «liberando la nostra terra».

Lo Stato maggiore ucraino, citato da Kyiv Independent, ha affermato che tutti i membri di una unità di fanteria motorizzata del primo corpo d'armata russo si sarebbero rifiutati di combattere. Il rifiuto è legato all'alto numero di perdite subite durante i combattimenti nella regione di Kharkiv, seconda città dell'Ucraina.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top