Vaccini, il commissario europeo Breton: «Immunità di gregge per luglio. Sputnik non serve all’Ue»

L'incaricato per la campagna vaccinazione: «Priorità ai vaccini fabbricati sul territorio europeo. I russi hanno difficoltà a produrlo e noi li aiuteremo»

38
di Redazione
22 marzo 2021
08:22
Il vaccino Sputnik, foto ansa
Il vaccino Sputnik, foto ansa

L'Ue non ha bisogno del vaccino Sputnik contro il coronavirus e potrebbe raggiungere l'immunità di gregge per il 14 luglio. Lo dice Thierry Breton, commissario europeo per il mercato interno, incaricato per la campagna di vaccinazione.

«Non avremo assolutamente bisogno del vaccino Sputnik V. I russi hanno grandi difficoltà a produrlo e noi li aiuteremo nel secondo semestre se ne avranno bisogno», dice all'emittente F1. «Priorità ai vaccini fabbricati sul territorio europeo», aggiunge, affermando che l'Ue può raggiungere l'immunità di gregge per il 14 luglio, una data simbolica, giorno di festa nazionale per la Francia. «Oggi abbiamo chiaramente la capacità di consegnare 300-350 milioni di dosi per la fine di giugno. Abbiamo la possibilità di arrivare all'immunità di gregge per il continente per il 14 luglio», aggiunge. «Le dosi ci sono».


LEGGI ANCHE: Covid, il vaccino russo Sputnik sarà prodotto in Italia: raggiunto l’accordo

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top