Viaggi all’estero, tampone e quarantena anche per chi rientra dai Paesi Ue

La nuova ordinanza del ministro della Salute crea dibattito. Federalberghi: «La toppa è peggio del buco»

19
di Redazione
30 marzo 2021
22:15

Nuova ordinanza del ministro della Salute Speranza che dispone, per arrivi e rientri da Paesi dell'Unione Europea, tampone in partenza, quarantena di 5 giorni e ulteriore tampone alla fine dei 5 giorni. La quarantena è già prevista per tutti i Paesi extra Eu.

Il provvedimento del titolare del dicastero Salute ha creato non poco dibattito. «La toppa è peggio del buco», dice all'Ansa il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca commentando l'ordinanza.


«Noi non volevamo fare assolutamente la guerra agli italiani che andavano all'estero - dice - né tantomeno a tour operator e agenzie di viaggi italiani di cui abbiamo la massima considerazione. Il nostro discorso è solo questo: se il tampone vale per andare all'estero deve valere anche in Italia. Federalberghi è convenzionata con più di duemila centri diagnostici per i tamponi in hotel. Se è permesso salire su un aereo col tampone, sia permesso anche in hotel».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top