99esimo giorno di guerra

Zelensky: «I nemici russi hanno rapito 200mila bambini ucraini» - LIVE

Il presidente ucraino durante l'ormai consueto messaggio notturno: «Lo scopo di questa politica criminale non è solo quello di rubare le persone, ma di far dimenticare a coloro che sono deportati la nostra nazione»

37
di Redazione
2 giugno 2022
07:42

Inizia oggi la vigilia del centesimo giorno di guerra e nel frattempo slittano ancora le nuove sanzioni Ue alla Russia. Nella giornata di ieri la riunione degli ambasciatori Ue a Bruxelles (Coreper) si è conclusa senza il via libera al sesto pacchetto di sanzioni per l'opposizione dell'Ungheria, come riferito da fonti diplomatiche. Budapest si oppone all'inserimento del patriarca russo ortodosso Kirill nella lista. Ora il Coreper verrà riconvocato non appena la Presidenza francese lo riterrà opportuno.

Joe Biden nel frattempo ha ufficializzato un «nuovo significativo pacchetto di assistenza per fornire aiuti militari cruciali e tempestivi alle forze armate ucraine». In una nota, il presidente Usa afferma che «gli Stati Uniti forniranno più armi" che l'Ucraina potrà usare per "respingere in modo efficace gli attacchi russi». «Questo nuovo pacchetto - afferma - li armerà con nuove capacità avanzate, compresi (i missili) Himars per difendere il loro territorio dall'avanzata russa».


2 GIUGNO

9.30 - Mattarella: «La pace richiede impegno concreto degli Stati»

"L'attuale contesto internazionale ci interroga profondamente su come sia possibile garantire oggi il bene indivisibile della pace. Le aggressioni ai civili, le devastazioni delle città nel cuore della nostra Europa, pensavamo appartenessero a un passato remoto, ma la drammatica cronaca di questi giorni ci ricorda come stabilità e pace non sono garantite per sempre. La pace non si impone da sola ma è frutto della volontà e dell'impegno concreto degli uomini e degli Stati". Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al capo di Stato maggiore della Difesa, ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, in occasione della Festa del 2 giugno.

7.30 - Affondate due barche russe nel mar Nero

Le forze armate ucraine hanno annunciato di avere affondato due mezzi da sbarco russi nel Mar Nero. Lo afferma il comando operativo 'Sud' su Facebook, precisando che si tratta di barche militari russe nascoste nell'estuario del Dnepr pronte a svolgere operazioni di sabotaggio e ricognizione.  Durante il giorno, ieri, i difensori ucraini avevano distrutto tre depositi di munizioni dei filorussi nel sud. 

6.55 - Regno Unito fornirà lanciamissili M270 a lungo raggio

La Gran Bretagna ha confermato che fornirà all'Ucraina sistemi missilistici M270 a lungo raggio. Lo ha detto il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace alla Cnn, precisando che questo passaggio è stato "strettamente coordinato" con la decisione degli Stati di fornire all'Ucraina il sistema HIMARS.   Il governo britannico ha anche affermato che l'esercito ucraino verrà addestrato a utilizzare i lanciarazzi nel Regno Unito in modo da massimizzarne l'efficienza. 

6.00 - Blinken: «Oltre 40 mln persone colpite dal blocco del grano»

La crisi del grano legata alla guerra in Ucraina ha aumentato di quaranta milioni il numero delle persone in emergenza alimentare. Lo ha detto il segretario di Stato americano Antony Blinken. Blinken ha aggiunto che ci sono «tra le 20 e 25 milioni di tonnellate di grano che si trovano nei silos vicino ai porti di Odessa» e che «non possono muoversi a causa del blocco russo».

5.30 - Zelensky: «200.000 bambini rapiti dai russi»

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che 200.000 bambini ucraini sono stati portati con la forza in Russia, compresi quelli negli orfanotrofi. Zelensky durante la Giornata internazionale dei bambini nel corso del video notturno alla nazione, ha spiegato che finora 243 bambini sono stati uccisi nella guerra, 446 sono stati feriti e 139 sono dispersi.«Lo scopo di questa politica criminale non è solo quello di rubare le persone, ma di far dimenticare a coloro che sono deportati l'Ucraina», ha detto il presidente ucraino. «L'Ucraina non può essere conquistata, il nostro popolo non si arrende e i nostri figli non diventeranno proprietà degli occupanti», ha aggiunto.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top