Consiglio, i legali di Novello: «La giunta per le elezioni decida in fretta su Molinaro»

Gli avvocati del primo dei non eletti della Lega sollecitano una decisione sulla presunta incompatibilità e illeggibilità del consigliere in carica

23 giugno 2020
16:10
Da sinistra, Pietro Molinaro e Luigi Novello
Da sinistra, Pietro Molinaro e Luigi Novello

In merito ai presunti motivi di incompatibilità e ineleggibilità che riguardano il consigliere regionale della Lega, Pietro Molinaro, i legali di Luigi Novello (primo dei non eletti) hanno diffuso la seguente nota:


«Apprendiamo, con soddisfazione, della scelta, da parte della Giunta delle elezioni del Consiglio regionale della Calabria, di richiedere, un parere tecnico, rispetto alla posizione del sig. Pietro Santo Molinaro. Una decisione, che fa comprendere la delicatezza della vicenda ed anche la fondatezza dei quesiti da noi posti in essere. A tal proposito, ci apprestiamo ad inoltrare delle diffide, al Presidente della Giunta regionale Jole Santelli, al Presidente del Consiglio regionale, Domenico Tallini e, per conoscenza, al Presidente della Giunta delle elezioni, Giuseppe Neri.
Nelle stesse, chiederemo di evitare la convocazione delle sedute di Consiglio regionale, di evitare di affidare incarichi differenti rispetto al semplice ruolo di consigliere regionale al sig. Molinaro e di non accogliere, dallo stesso, affidamento di incarichi relativamente alla struttura di staff, al fine di non incorrere in eventuali danni erariali o in anomali meccanismi burocratici.
Queste richieste, sono più che legittime, in quanto urge una decisione immediata da parte della Giunta delle elezioni, che deve assumersi precise responsabilità e deve fare luce sull’incompatibilità e sull’ineleggibilità, per noi assai evidenti, del sig. Molinaro, nel sedere tra i banchi di Palazzo Campanella.
Nel caso in cui si procedesse a convocare il Consiglio regionale o a consumare altri atti, prima di decisioni ufficiali, ci vedremmo purtroppo costretti ad impugnare, tutti i procedimenti e le delibere, dinanzi il Tribunale Amministrativo regionale di Catanzaro.
Sia chiaro, che non è nostra intenzione assumere atteggiamenti di boicottaggi, che non ci appartengono assolutamente. Ma la vicenda, con i pesanti ritardi già accumulati, che stanno penalizzando il dott. Luigi Novello, meritano risposte e trasparenza».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio