Sanita’

Ospedale e Casa di Comunità dell’Alto Mesima, l’incontro tra il comitato e il commissario dell’Asp di Vibo Giuliano

Questa mattina il gruppo è stato ricevuto nella sede dell'Azienda dove si è discusso di alcuni punti riguardanti l’offerta sanitaria nel comprensorio. Presenti anche i consiglieri regionali Lo Schiavo e Comito

45
di Redazione
29 marzo 2022
21:30
Uno scatto dall’incontro
Uno scatto dall’incontro

Di seguito pubblichiamo una nota stampa inviataci dal Comitato per l’ospedale dell’Alto Mesima dopo l’incontro tenutosi questa mattina nella sede Asp di Vibo Valentia con il commissario straordinario Giuseppe Giuliano in cui il gruppo ha voluto porre l’attenzione su alcuni punti riguardanti l’offerta sanitaria nel comprensorio.

La nota

Si è tenuto stamane presso la sede Asp di Vibo Valentia un incontro tra il Comitato per l’ospedale dell’Alto Mesima accompagnato dall'on Antonio Lo Schiavo vicino al comitato sin dalla sua nascita, ed il commissario straordinario Dott. Giuseppe Giuliano. All’incontro si è registrata anche la gradita presenza del presidente della commissione sanità della Regione Calabria On. Michele Comito. Un incontro franco in cui il comitato ha voluto porre l’attenzione su due punti fondamentali per migliorare l’offerta sanitaria nel comprensorio dell’Alto Mesima.


In primis si è discusso sullo stato di messa in atto delle opere la cui realizzazione è prevista grazie ai fondi del Pnrr, ovvero la Casa di Comunità (ex Casa della Salute, che già da anni era prevista sulle carte aziendali, ma mai concretamente attuata) e dell’Ospedale di comunità. Ricevendo in merito rassicurazioni sull’irreversibilità delle decisioni prese riguardo la designazione della struttura ospedaliera di Soriano ad accogliere tali servizi.

Una discussione schietta che ha evidenziato la necessità di tempistiche importanti per realizzare completamente i due progetti (almeno tre anni), ma proseguita poi con l’assunzione di impegni concreti per l’implementazione di nuovi servizi ambulatoriali in modo che la struttura sia in grado di fornire risposte al territorio sin da subito, senza attendere l’ultimazione dei lavori nella loro interezza, poiché altrimenti, a dire del comitato: «La struttura nel frattempo diverrebbe nient’altro che una scatola vuota, e gli abitanti dell’Alto Mesima continuerebbero a vedere il proprio diritto alla salute fortemente limitato».

Approfittando dunque del termine della prima tranche di lavori, che hanno interessato in questi mesi la struttura e che hanno reso fruibili ulteriori spazi, si è giunti all’impegno da parte del Dott. Comm. Giuliano ad avviare (in alcuni casi di ri-avviare) in tempi brevi ambulatori come: Ginecologia e Diabetologia, al vaglio anche Reumatologia e la possibilità dell’acquisto dei necessari strumenti per avere anche la presenza nella struttura del medico Oculista e dell’Otorino.

«La struttura di Soriano è tornata stabilmente sotto la lente d’ingrandimento della politica e del management sanitario» afferma il comitato, che prosegue: «A conferma di ciò c’è stata la disponibilità del Dott. Giuliano a farsi carico delle istanze del Comitato, e lo hanno confermato anche la presenza dell’On. Lo Schiavo il quale ha da subito intrapreso la strada della concretezza nell’esternare la sua vicinanza alla causa chiedendo celerità nell’azione, a questi poi si è aggiunta la voce dell’On. Comito il quale ha inteso sottolineare come sia lui, sia il governo regionale abbiano la ferma volontà a lavorare alacremente affinché tutto ciò si concretizzi nel migliore dei modi».

«Noi continueremo a portare avanti le nostre istanze ed a porre sempre al centro della discussione pubblica la struttura ospedaliera dell’Alto Mesima, certi che la sinergia tra cittadini ed istituzioni possa portare alla rivalutazione, sanitaria e non, del territorio» ha aggiunto in ultima chiosa il comitato.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top