L’europa che danza

“Terra dei padri” riparte da Praia, l’assessore Orsomarso: «Puntiamo sull’orgoglio di essere calabresi»

Un video per veicolare l'immagine della regione all'estero e concerto di Mimmo Cavallaro per l’appuntamento cosentino dell’iniziativa di promozione territoriale curata dalla Regione

39
di Redazione
16 luglio 2022
12:28
Un momento del concerto
Un momento del concerto

Praia a Mare in festa per la ripartenza di “Terra dei Padri”, il progetto con la direzione artistica del manager calabrese, Lucio Presta, promosso dall’assessorato al Turismo della Regione Calabria, in collaborazione con la Fondazione Calabria Film Commission. È quanto si legge in una nota della Regione.

Ripartenza con il concerto di Mimmo Cavallaro, in piazza della Resistenza, e con la partecipazione della presentatrice e showgirl, Elisabetta Gregoraci, la quale è stata impegnata anche con le ultime riprese del nuovo video “L’Europa che danza”, finanziato dall’assessorato regionale al Turismo e da Calabria Film Commission, e prodotto da Planet Multimedia.


Il concerto di Mimmo Cavallaro ha concluso le riprese del video, realizzato sulla base di un brano del cantautore, con un arrangiamento inedito curato dal maestro Diego Basso.

«L’atmosfera di questa serata – racconta l’assessore regionale al Turismo e al Marketing territoriale, Fausto Orsomarso -, sarà da propulsore per la ripartenza del progetto 'Terra dei padri' che, attraverso una serie di azioni di narrazione, eventi, cultura e spettacolo, vuole risvegliare l'amore verso la Calabria e far rinascere il senso di appartenenza dei calabresi sparsi in Italia e nel mondo, riconnettendoli, appunto, alla ‘Terra dei Padri’. L’dea per un turismo di ritorno che possa essere utile anche al nuovo storytelling, innovativo e straordinariamente ancorato alla storia della nostra terra. Una ‘Calabria straordinaria’ che, con questa prima serata, ha dato un’immagine di sé positiva e nuova. La Calabria che presenteremo nel video ‘L’Europa che danza’ girato tra le meraviglie dei luoghi e dei contesti calabresi».

“L’Europa che danza” racconta il viaggio in Calabria di Zack Talarico (personaggio immaginario), giovanissimo chitarrista di musica folk originario della zona di Chicago, nipote di Salvatore Talarico, ex bracciante agricolo emigrato dalla sua amata San Giovanni Fiore. Il viaggio, parte dall’aeroporto di Lamezia Terme, dove Zack atterra, per proseguire e vedere con i propri occhi posti meravigliosi e selvaggi raccontati da suo nonno: Lorica, la riserva naturale delle Valli Cupe di Sersale, le coste calabresi di Crotone, Le Castella e Capo Colonna, fino a giungere a Praia a Mare anche con le riprese del concerto di Mimmo Cavallaro.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top