Operazione Inter nos

’Ndrangheta, de Magistris: «La sanità non deve essere luogo d’affari ma il posto dove si curano le persone»

L'ex magistrato: «Il centrosinistra e il centrodestra, che hanno governato la Regione Calabria e la sanità negli ultimi venti anni hanno fallito. Ora è venuto il momento di cambiare tutto»

194
di Redazione
2 agosto 2021
12:12
Luigi de Magistris
Luigi de Magistris

«Ancora una volta la sanità calabrese viene travolta da un'indagine della magistratura con arresti ed indagati per fatti gravissimi. Le calabresi e i calabresi pagano le tariffe più alte per avere servizi inadeguati anche per colpa di una classe dirigente corrotta e affaristica».

Lo afferma, in una nota, Luigi de Magistris, candidato presidente della Regione. Fa riferimento all’operazione di questa mattina, denominata “Inter nos” e condotta dalla Dda di Reggio Calabria, che vede coinvolto un esponente politico, nel caso specifico il consigliere regionale Nicola Paris.


«Il centrosinistra e il centrodestra, che hanno governato la Regione Calabria e la sanità negli ultimi venti anni - aggiunge de Magistris - hanno fallito. Ora è venuto il momento di cambiare tutto. Ci vuole onestà, competenza, libertà e coraggio. Noi ci siamo e quando saremo chiamati a governare la Regione ricostruiremo la sanità pubblica in Calabria con persone perbene, a cominciare dal personale sanitario, in gran parte umiliato in questi anni da una politica che con i suoi accoliti nei posti chiave è stata incapace di garantire servizi adeguati per tutelare il diritto alla salute. La sanità non deve essere il luogo in cui si fanno affari, spesso con la mafia, ma il posto dove si cura la vita delle persone».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top