Caraffa, l’opposizione chiede un cambiamento di registro al sindaco

Durante una conferenza stampa convocata ad hoc i consiglieri Fimiano e Ciambrone hanno illustrato un documento di 24 punti con le loro rivendicazioni

di T. B.
12 aprile 2019
19:57
11

«No alle scelte prese nelle stanze chiuse in pochi giorni, no secco alle scelte strategiche senza condivisione, lo stile dell'amministrazione Sciumbata di gestire in "sordina" e senza partecipazione, pratiche importanti e strategiche come quella della "Grassetto", quella dell'uscita dal PSA ed quella dell’ approvazione del bilancio».

 

E’ quanto affermato in una conferenza stampa dai capigruppo dell’opposizione del comune di Caraffa Raffaele Fimiano e Luigi Ciambrone.

 

Nel corso dell'incontro è stato spiegato il documento di 24 punti voluto dai due capigruppo e distribuito nell'occasione.

 

Fimiano e Ciambrone hanno poi detto, spiega una nota: «Diciamo basta a questo metodo di Sciumbata di gestire il Comune. Diciamo no ad una conferenza dei capigruppo di "facciata", annunciata ma mai applicata. Diciamo sì ad assemblee ed incontri pubblici per parlare delle scelte sullo sviluppo del paese, sì a consigli comunali aperti per discutere con la cittadinanza, sì al bilancio partecipativo».

 


«Un'amministrazione - hanno concluso – che nelle scelte denota scarsa linearità, scarsa programmazione, ma soprattutto volontà differenti da parte degli stessi componenti della maggioranza”.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio