Africo sciolto per mafia, ex sindaco e cittadini consegnano le tessere elettorali

La singolare protesta dopo lo scioglimento per infiltrazioni mafiose del consiglio comunale. L'ex primo cittadino: «La democrazia ha perso ancora una volta»

127
di Ilario  Balì
6 dicembre 2019
06:38

Il primo a consegnarla è stato proprio lui, l'ormai ex sindaco di Africo Francesco Bruzzaniti. A seguire decine di cittadini hanno deciso di restituire in municipio la loro tessera elettorale, in segno di protesta dopo lo scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose. «La democrazia ha perso ancora una volta» ha scritto Bruzzaniti sulla sua pagina Facebook. A consegnare la tessera anche quattro consiglieri di maggioranza. «Lo “stato” ha fatto passi indietro - afferma l'ex primo cittadino non trovo altre parole per commentare questa ingiustizia. Non provo rancore verso alcuno, ma lotterò a testa alta come ho sempre fatto, con tutto me stesso per difendere la mia dignità, quella del mio gruppo e in particolare quella degli “africoti”, non permetterò a nessuno di calpestarla o di usarla per barattare carriere o per trarne benefici personali».

 

LEGGI ANCHE: 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio