Alluvioni, nessun risarcimento per Rossano e Corigliano

L'ira del consigliere Graziano che denuncia come tra gli eventi calamitosi per i quali il Consiglio dei ministri ha previsto un risarcimento in Calabria compaia solo la Locride

di Tiziana Bagnato
7 agosto 2016
12:44

Nessun risarcimento per le alluvioni di Rossano e Corigliano. Così ha deciso il Consiglio dei ministri che lo scorso 28 luglio si è riunito per stabilire come centellinare le risorse per i danni da eventi calamitosi. Su 40 individuati in Italia soltanto uno riguarda la Calabria.

 

Si tratta delle alluvioni avvenute nella Locride lo scorso novembre. A denunciarlo è il consigliere regionale Giuseppe Graziano che chiede ora un impegno preciso e determinato da parte del governatore Oliverio affinché si faccia sentire, magari facendo leva su Renzi, cercando di strappare fondi per Corigliano, Rossano e Sibaritide. Tanti, troppi i danni subiti da abitazioni private ed attività commerciali per permettere che lo Stato se ne lavi le mani. Il primo calcolo parlò di 14 milioni di euro, 4 milioni per Rossano e 10 per Corigliano Calabro.

 

E se da una parte Graziano annuncia una specifica interrogazione consiliare per chiedere alla giunta ed al governatore Oliverio di assumere impegni certi sul risarcimento degli alluvionati, dall'altra il consigliere si chiede se ci siano state inefficienze dell'apparato burocratico-amministrativo regionale che, a suo tempo, magari non è stato in grado di fornire documentazione sufficiente al governo.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio