«Arrogante il modo di fare politica di De Magistris, antidemocratico quello di Tansi»

Il sindaco di Santa Caterina sullo Jonio Francesco Severino punta il dito contro il primo cittadino di Napoli: «Ha deciso di incontrarci solo dopo aver ufficializzato la sua candidatura»

106
di Redazione
11 febbraio 2021
12:15
De Magistris e Tansi
De Magistris e Tansi

«È delle ultime ore la richiesta di De Magistris di incontrare i sindaci, dopo aver letto, per sua stessa dichiarazione, il documento Salva Calabria da noi sottoscritto qualche giorno fa.
Sono profondamente amareggiato per questo suo atteggiamento perché non riesco a comprendere le motivazioni che gli abbiano impedito, prima di autocandidarsi, di avviare un confronto proficuo con noi che, a mio modesto avviso, siamo le vere sentinelle del territorio. Che quotidianamente ci interfacciamo con le problematiche di questa terra e lavoriamo tenacemente per risolverle». Così il sindaco di Santa Caterina sullo Jonio Francesco Severino in unan nota.

«Trovo arrogante questo modo di fare politica anche perché lede i metodi saldi della democrazia. E allora penso sia irrispettoso che una figura politica, per lo più esterna al contesto calabrese, decida di incontrarci soltanto dopo aver ufficializzato la sua candidatura».


Il primo cittadino prosegue poi parlando anche del del comportamento di Tansi «antidemocratico perché per essere eletti presidenti del consiglio Regionale è necessario il voto dei consiglieri eletti e non un accordo spicciolo intriso del populismo più spietato».

«Abbiano il coraggio, se davvero tengono alle sorti di questa Regione e vogliono battere la destra, di mettersi in discussione nell’area del centrosinistra ragionando inclusivamente insieme anche ai movimenti come quello dei sindaci che realmente rappresentano il civismo. Diversamente significherebbe non avere rispetto per chi ogni giorno si impegna e spende le sue energie per lo sviluppo di questa terra.
Sono certo che nel breve termine arriverà una risposta ufficiale anche dagli altri colleghi sindaci con i quali, a seguito della riunione Road Map, avevamo concordato una linea che rispettasse i passaggi democratici.

Ho voluto esprimere questo sentire - conclude - che poi è comune anche agli altri, perché non sopporto le autocandidature e gli atteggiamenti populisti che intaccano gravemente la democrazia».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top