Ballottaggio Montalto, lo scontro tra Caracciolo e Lirangi rimette in pista Gravina?

Dura nota del Movimento “Insieme Libera-Mente” contro l'uscente primo cittadino.  il quale, in un comizio a Settimo avrebbe attaccato la candidata arrivata terza nel primo turno.  La nota se non è proprio una presa di posizione a favore del candidato Gravina poco ci manca. Una posizione che potrebbe riaprire i giochi

401
di Redazione
7 giugno 2019
11:27

Di seguito il documento integrale del movimento “Insieme Libera-Mente”:

 

"A leggere i numeri del primo turno delle comunali a Montalto Uffugo non ci dovrebbe essere storia a vantaggio di Pietro Caracciolo, sindaco uscente che non ha passato il primo round per un pugno di voti fermandosi al 49,17%, mentre il suo avversario Ugo Gravina, già sindaco dal 2004 al 2014 si è fermato al 31,18. Con una distanza così netta è difficile ipotizzare una rimonta. E, tuttavia, i ballottaggi sono a tutti gli effetti una nuova competizione elettorale, una sorta di zero a zero palla al centro, almeno calcisticamente parlando. Se a questo poi aggiungi che nella competizione del primo turno c’era anche un terzo incomodo, la signora Teresa Lirangi che ha racimolato il 19,66%, l’impresa di Gravina per quanto difficile potrebbe essere possibile. La Lirangi, infatti, con la sua percentuale di quasi il 20%  potrebbe cambiare le carte in tavola. Fino ad oggi tuttavia, l’ex candidata a sindaco si era guardata bene dal prendere posizioni ufficiali ma qualcosa è dovuto succedere nei meandri del dietro le quinte del ballottaggio dove gli accordi sopra e sotto banco contano più di comizi e assemblee pubbliche. Inaspettatamente infatti, nel comizio di Settimo, Pietro Caracciolo avrebbe attaccato la Lirangi, almeno da quanto si apprende da da una nota resa pubblica dal movimento della Lirangi, “Insieme Libera-Mente”. Il documento a firma della presidenza e del direttivo del movimento è duro e condito da ironia tagliente,  allorquando si rivolge a Caracciolo col titolo di “Sua Maestà”. La nota se non è proprio una presa di posizione a favore del candidato Gravina poco ci manca. Di seguito il documento reso pubblico dal movimento “Insieme Libera-Mente:

 

Siamo veramente amareggiati e sconcertati dall'ultimo (diciamo) "Comizio Elettorale", svoltosi a Settimo ieri sera, quando l'illustrissimo e reverendissimo candidato a sindaco Avv. Pietro Caracciolo, invece di invitare gli elettori ad andare a votare domenica 9 Giugno , per la qualità del suo programma elettorale, dove NON si legge cosa voglia fare per Montalto e quale siano i contenuti, spreca il suo tempo prezioso nel voler calunniare e screditare la nostra candidata a sindaco Teresa Lirangi. Siamo molto delusi da tale comportamento, definito da noi tutti, scomposto e senza una logica politica, da parte del Premier Caracciolo... Tante Bugie, Tanta Cattiveria e Tanta Arroganza. Per rendere giustizia alla verità, vogliamo tranquillizzare tutti: la nostra Candidata non ha mai preteso poltrone e posti d'onore. Lei a differenza di sua Eminenza Avv. Caracciolo, ha investito tantissimo nella nostra crescita politica. Siamo stati informati prima e dopo degli incontri avuti con i due competitor. Nello specifico, l'incontro avuto con sua Maestà Caracciolo, a cui era presente da garante il Consigliere Marco Bosco, serviva come Smentita diretta ad un presunto Accordo raggiunto tra sua Maestà Caracciolo ed un “qualcuno”, che ad insaputa della Nostra Candidata, avrebbe concordato la Carica di "Vice Sindaco", ad un eventuale vittoria dell'Avv. Caracciolo. Ebbene, il sindaco Caracciolo, alla domanda se tutto ciò fosse vero, cosa fa? Smentisce immediatamente!

 

La nostra candidata Lirangi, chiede che il buon risultato avuto il 26 maggio, non venga messo a dormire nei banchi della minoranza, ma venga sposato almeno un punto importante del  Programma Elettorale con una Visibilità, ma questo non può essere Trasformato e Riportato a gran voce su un palco di un pubblico comizio, così come non troviamo corretto spacciare Teresa Lirangi come una imputata, una Cospiratrice in cerca di Visibilità propria ed a caccia di Poltrone...

È vergognosa e scandalosa a parer nostro, la bassezza politica che sua Maestà Caracciolo, ha dimostrato in questa competizione elettorale, dal primo giorno fino a ieri sera, quando ha oltrepassato quella linea sottile che anche nelle Amicizie più fraterne non andrebbe mai oltrepassata... Ci dispiace molto, che il sgnorotto abbia menzionato anche un'altra figura molto vicina alla nostra candidata Lirangi, e lo abbia definito con il ruolo e mansione di Autista... ebbene caro il nostro signorotto pieno di perbenismo, forse la tua nobiltà impone di avere il cosiddetto Autista, ma per la Nostra Candidata e per Noi tutti, questa persona, oltre ad avere un nome ed un cognome, è anche il segretario del Movimento insieme LIBERA-MENTE insieme, persona onesta e lale, con sani principi e gran spirito di squadra... tant'è che ricopre un ruolo importante all'interno del Movimento come Uomo di Fiducia della nostra candidata e di tutta la coalizione.

 

Quindi, caro candidato a sindaco Avv. Caracciolo, cerca di concentrare le tue forze per vincere questa tornata del ballottaggio e Non cercare di infangare il buon nome della nostra candidata Teresa Lirangi e del segratario Dott. Mario Aragona, i quali hanno condotto una campagna elettorale con molta onestà ed eleganza. Adesso non è più lei che può determinare una tua sconfitta, perché forse preso dal tuo Ego Gigantesco, hai dimenticato che il 26 maggio, lei è uscita dai giochi. Concludiamo nel suggerire a sua Eminenza, di avere più rispetto nei confronti della nostra candidata Lirangi e dittu noi e di stare più sereno. Confidiamo nel buon senso degli elettori, affinché domenica 9 giugno sappiano votare con diligenza, libertà e soprattutto senza menzogna...".

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio