Buongiorno Cosenza, riparte l’operazione trasparenza del Comune

Disponibile sul sito dell’associazione guidata da Sergio Nucci la banca dati contenente tutte le determine e le delibere approvate a Palazzo dei Bruzi dal 2011 ad oggi

38
di Salvatore Bruno
17 aprile 2019
10:48

Torna on line la più vasta banca dati degli atti emessi da Palazzo dei Bruzi. A renderli fruibili ai cittadini con un semplice click è l’associazione Buongiorno Cosenza, guidata da Sergio Nucci, già assessore e consigliere comunale, candidato a sindaco nelle amministrative del 2011.

Disponibili delibere di giunta e determine

Negli archivi del sito www.buongiornocosenza.it sono consultabili determine dirigenziali e delibere di giunta, con relativi allegati, a partire dalla primavera del 2011 fino ad oggi, con costante e quotidiano aggiornamento, per un totale di circa 26 mila atti pubblici a disposizione di chi ha necessità di consultarli per ragioni di studio o di lavoro o soltanto voglia di capirne di più sulle scelte politiche e amministrative. Ritualmente invece, sull’albo pretorio online consultabile attraverso il portale ufficiale del Comune, gli atti rimangono visibili solo per quindici giorni.

Cittadini informati e consapevoli

«In questi ultimi anni, pur non rivestendo un ruolo in consiglio, non abbiamo trascurato l’impegno assunto con la città ed abbiamo continuato con la nostra Operazione Trasparenza – spiega Sergio Nucci in una nota - Crediamo infatti che fare politica voglia dire avere una visione della città e che la si possa praticare solo in quanto cittadini informati e perciò consapevoli. A prescindere da chi governa la trasparenza degli atti amministrativi deve essere alla base dell’attività di governo. I cittadini – aggiunge il leader di Buongiorno Cosenza - solo se informati possono darsi delle risposte, senza mediazioni partigiane ma attingendo alla verità delle carte. Un contributo anche per chi si occupa di informazione così che i giornalisti possano attingere ad un patrimonio di documenti che rappresentano la storia e la forma che Cosenza ha assunto in questi anni».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio