Caraffa, il consigliere: «Azione legale contro il federalismo fiscale»

Luigi Ciambrone chiede un ordine del giorno ad hoc e propone un contenzioso con lo Stato per il recupero dei fondi statali 2018, il riconteggio delle annualità precedenti ed il riequilibrio dal 2019 in poi

 

49
di T. B.
12 febbraio 2019
15:12

«Penso sia necessario aprire un contenzioso con lo Stato, chiedendo il recupero dei fondi statali del 2018, il riconteggio per le annualità precedenti ed il riequilibrio dal 2019 in poi». Così il consigliere comunale di Caraffa, Gruppo Pensiero Libero, nonché membro del coordinamento regionale Anci Giovani Luigi Ciambrone interviene sulla questione Federalismo Fiscale.

 


«Mi trovo perfettamente in linea con le azioni intraprese da altri sindaci calabresi – afferma Ciambrone - è necessario come avvenuto appunto in altri Comuni, portare in consiglio comunale un ordine del giorno contro il Federalismo Fiscale e che lo stesso si esprima unanimemente contro».

 


«Sono convinto sia una battaglia necessaria, che dovrà consentire il giusto riconoscimento dei fabbisogni ai Comuni. Facciamo appello al sindaco Sciumbata ma nello stesso tempo a tutta l’amministrazione comunale di Caraffa, affinché venga convocato urgentemente un consiglio comunale ad hoc per discutere dell’annosa questione. Abbiamo – conclude - il dovere Civico e Morale di non abbassare la testa».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio