Caso ospedale “Pugliese”di Catanzaro: Paolo Parentela del M5s chiede un incontro a Scura

Il deputato pentastellato: «Dobbiamo avere il coraggio di intervenire. Difendo il Pugliese-Ciaccio che non deve più subire»

di Redazione
1 agosto 2017
16:28
Paolo Parentela
Paolo Parentela

La vicenda del pronto soccorso e dell’ospedale Pugliese di Catanzaro, con la carenza di personale medico sanitario, attese prolungate, degenze improprie in barella, visite mediche nei corridoi e mancanza di vigilanza, sta attirando l’attenzione di diverse forze politiche.


Il deputato Paolo Parentela del M5s infatti ha richiesto un incontro urgente con il commissario alla sanità calabrese Massimo Scura, per sapere quando e come si vorrà procedere con una più corretta redistribuzione dei posti letto nella rete assistenziale.


 

Come dimostrato dallo stesso direttore generale Giuseppe Panella, il vero collo della bottiglia sta nello stazionamento dei pazienti da ricoverare nella sezione delle Emergenze dell’ospedale Pugliese, dal momento che non sono possibili collocazioni diverse a causa della riduzione di 120 unità di ricovero.

 

“Non si può agire – incalza il deputato – come ha fatto il sindaco Abramo, che ha accettato come un dogma l'integrazione, imposta, tra il Pugliese-Ciaccio e il policlinico universitario. La realtà è sotto gli occhi di tutti: nel primo c'è il caos e i sanitari sono carichi di lavoro, nel secondo non c'è nessuno, manca il Pronto soccorso e prevale il solito andazzo, molto comodo per i medici universitari che fanno la settimana corta”.

 

L’azione di Paolo Parentela arriva nello stesso giorno in cui Sergio Abramo firma una ordinanza, nella quale si richiede il reclutamento di nuovo personale, maggiori posti letto e più vigilanza agli ingressi e accessi del pronto soccorso stesso.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio